Sentenze - Blog - Studio Bosco S.r.l.

Vai ai contenuti

Menu principale:

Riparazione anti economica

Pubblicato da Alessandra Rossi in Sentenze · 4/6/2015 09:55:00
\t \t \t \t
La Cassazione con sentenza n. 24.718 del 004-11-2013 ha stabilito che, se la riparazione di un veicolo coinvolto in un incidente stradale ha un costo più elevato del suo effettivo valore di mercato, in sede di risarcimento danni, il proprietario del mezzo otterrà solo la somma ad esso corrispondente, con la totale esclusione delle spese di riparazione.
Di fronte ad una riparazione antieconomica è più conveniente far demolire il mezzo così da poter ottenere dall'assicurazione la spesa della stessa, il rimborso del bollo pagato e non goduto e la nuova immatricolazione o eventuale passaggio di proprietà.
Penso che da questo criterio nasca un'ingiustizia: quella di trovarsi costretti, senza volontà, e senza colpa, a demolire un'auto funzionante, che svolge ancora bene il suo compito, pur essendo datata, e quindi di poco valore teorico.
Ma il valore teorico e quello di mercato non sono la stessa cosa: acquistare una vettura equipollente costa sempre molto di più del valore teorico del mezzo demolito.
Nella considerazione di valori che si riferiscono a due mercati differenti sta l'ingiustizia, e la non osservanza dell'articolo 2043 del Codice Civile.
C'è qualcuno d'accordo con me?
\t \t \t \t
Grazie Alessandra R.



Autovelox: l'omologazione non necessaria

Pubblicato da Studio Bosco in Sentenze · 4/5/2015 10:13:00

Tamponamento

Pubblicato da Studio Bosco in Sentenze · 30/4/2015 10:01:00

Medico palpeggiatore

Pubblicato da Studio Bosco in Sentenze · 23/4/2015 09:58:00

Distanza di sicurezza.

Pubblicato da Alessandra Rossi in Sentenze · 20/4/2015 10:18:00
Successivo
Torna ai contenuti | Torna al menu